Gli steroidi: cosa sono e quali sono gli effetti

Ai dosaggi usati per il trattamento di malattie, gli steroidi anabolizzanti causano pochi problemi. Gli steroidi anabolizzanti sono delle versioni sintetiche (artificiali) di testosterone utilizzate per aumentare la massa muscolare. Oltre ai casi terapeutici, l’ormone della crescita viene assunto anche da atleti professionisti per aumentare la massa e per accelerare il processo di dimagrimento.

Sistema cardiovascolare

Tali prodotti possono essere rilevati fino a un massimo di 6mesi dopo la sospensione dell’assunzione. Tuttavia, il medesimo termine fa riferimento anche ad una categoria di medicinali, i cosiddetti steroidi corticosteroidi e agli steroidi anabolizzanti, noti più che altro in ambito sportivo in quanto aumentano la forza e favoriscono la crescita muscolare. Nella fisiologia e nella medicina umana, i più importanti steroidi sono il colesterolo e gli ormoni steroidei, nonché i loro precursori e metaboliti. In alcuni casi può essere necessario associare un farmaco immunosoppressore per evitare la ricomparsa dei disturbi in seguito alla riduzione delle dosi di cortisone o alla sua sospensione. In assenza di cure, invece, la sopravvivenza a 5 anni dalla scoperta della malattia è del 25% circa.

Composti di interesse farmacologico

  • Quando si eseguono i test per rilevare gli steroidi anabolizzanti, l’analisi delle urine avviene mediante gas cromatografia-spettrofotometria di massa.
  • Vi sono dei dubbi poiché la maggior parte degli studi coinvolge soggetti che abusano che possono non riferire i dosaggi in maniera accurata e che si rivolgono anche al mercato nero dei farmaci, in cui la maggior parte è contraffatta e contiene (malgrado l’etichetta) dosaggi e sostanze diverse.
  • Alcuni steroidi anabolizzanti sono relativamente sicuri e presentano pochi effetti collaterali, ad esempio l’Adrenosterone, mentre altri come il Metribolone sono potentissimi sia nei risultati che negli effetti collaterali.
  • Questo mostrato che il testicoli erano recitazione su il sangue e Berthold concluso che questo sangue allora avuto un sistemico effetto su il intero corpo.

I farmaci possono essere assunti per via orale, iniettati per via intramuscolare o applicati sulla cute in forma di gel o cerotto. I corticosteroidi vengono spesso prescritti per la cura di quelle condizioni che provocano stati infiammatori, come ad esempio. Laureata triennale in Scienze Motorie e attualmente studentessa magistrale in Scienze della Nutrizione Umana. Da sempre interessata all’alimentazione e al fitness ha scelto di coniugare le sue due passioni e formarsi per far comprendere, soprattutto alle donne, quanto sia importante alimentarsi in modo adeguato e adottare uno stile di vita sano. Sono farmaci sintetici derivati dal testosterone usati per la terapia ormonale sostitutiva o in particolari situazioni cliniche.

Gli steroidi anabolizzanti sono sostanze sintetiche (o artificiali) chimicamente derivate dal testosterone aventi un’azione simile a quella degli ormoni maschili (androgeni). Le infezioni, batteriche, virali, parassitarie o fungine, sono più frequentemente osservate nei pazienti trattati con corticosteroidi. Queste infezioni possono colpire tutti gli organi (tratto digestivo, polmoni, pelle, ecc.). Possono manifestarsi in una grande varietà di modi, tuttavia, l’insorgenza della febbre deve essere imperativamente segnalata ad un medico. Il 60% dei pazienti mostrerà un cambiamento significativo nel loro aspetto fisico dopo 2 o 3 mesi di trattamento con corticosteroidi.

Attraverso alcuni studi, è stato osservato che anche la somministrazione di aminoacidi, quali lisina, arginina e ornitina, possono aumentare la produzione dell’ormone GH. A questo scopo si possono utilizzare integratori a base di amminoacidi specifici, anche se un’efficacia maggiore si ottiene con la somministrazione per endovena. L’ormone della crescita in ambito terapeutico viene somministrato nei casi in cui la concentrazione è inferiore al livello soglia tanto da compromettere la crescita o in caso di tumori legati all’ipofisi. La cura si basa sulla somministrazione di GH biosintetico con dosi comprese tra 0.15 e 0.5 mg/kg attraverso iniezioni sottocutanee con sistemi a penna o siringhe da insulina.

Gli https://www.sifeme.com/sconvolgente-aumento-dell-uso-di-steroidi-tra-le-2/ anabolizzanti, conosciuti come androgeni anabolizzanti, sono gli stessi steroidi, ma prodotti in forma artificiale. Un esempio è il testosterone che è l’ormone che favorisce lo sviluppo delle caratteristiche maschili durante la pubertà, ma assunto in dosi massicce può favorire l’aggressività. Gli steroidi androgeni anabolizzanti sono delle sostanze vietate nelle competizioni sportive che vengono sottoposte ai famosi test antidoping. In origine, il ipotesi è stato che il testicoli sono necessario entrambi per maschile sviluppo e per il manutenzione di maschile sessuale abilità.

I ricercatori si sono presto interessati a questo ormone per sviluppare numerosi farmaci. Gli ormoni sono sostanze che vengono prodotte da tessuti ghiandolari e vengono secreti nel torrente circolatorio. Sono in grado di agire anche a concentrazioni molto basse interagendo con specifici recettori posti in determinati tessuti. Molti non sanno che si tratta di sostanze necessarie al funzionamento della nostra macchina corporea, in quanto costituenti fisiologici delle membrane cellulari e regolatori di alcuni importanti processi, come il metabolismo dei grassi, degli zuccheri e delle proteine.